Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.

«Gesù aiuta»: parole di una persona disabile con problemi psichiatrici gravi e poi ben compensata, parole radicate nello spirito degli operatori e quindi nel suo Spirito. Di cui si è tenuto conto. Empatia sanante non solo nella dimensione psicofisica. E sanante anche noi.

Gesù mi aveva aiutato dandomi la possibilità di essere medico delle persone più in difficoltà e di chi le assisteva. E di vederne i risultati. E di rafforzarmi nella professione e nella fede.

Quella volta ho detto sì ed è rimasto un arricchimento profondo della mia vita, un dono che ho ricevuto, molto maggiore della solidarietà che ho cercato di dare.

Pio XII affermò: «La medicina è un atto di carità, non sentimento superficiale legato al piacere o all’interesse, soggetto alle fortune della ricchezza o della povertà», «una medicina che voglia essere veramente umana deve rivolgersi alla persona tutta intera, corpo e anima…».

Io ho avuto il grande dono di avere maestri, iniziando da mio padre, che mi hanno insegnato nei fatti questa autentica medicina e a quale persona la mia professione si rivolge.

Quanto ho vissuto è stata una conferma.

di Leonardo Antico

I medici si raccontano -

Health Dialogue Culture

Vuole contribuire all'elaborazione di una antropologia medica che si ispira ai principi contenuti nella spiritualità dell'unità, che anima il Movimento dei Focolari e alle esperienze realizzate in vari Paesi in questo campo.


 

Eventi 2020

Documenti più scaricati

United World Project

AMU

Genfest Manila 2018

Genfest Manila 2018

Cerca