Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.

IL DONO RELAZIONALE È IL MAGGIOR CONTRIBUTO DEL NOSTRO VOLONTARIATO AL SERVIZIO SANITARIO.

THE RELATIONAL GIFT IS THE GREATEST CONTRIBUTION OF OUR VOLUNTEERING TO OUR HEALTH CARE SYSTEM.
L’Associazione dei donatori di sangue di Bologna cerca di collaborare in modo costruttivo col centro clinico di riferimento, il Servizio Trasfusionale del Policlinico Sant’Orsola - Malpighi, promuovendo dialogo e molteplici relazionalità.
Lo slogan coniato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per la “Giornata del donatore” del 14.06.2013 è “Date il dono della vita, donate sangue”.

Leggi tutto...

DESIGN PROATTIVO DI UN PROGRAMMA DI CONTROLLO DI QUALITÀ RIGUARDO ALLA RELAZIONE PAZIENTE-TERAPISTA

A proactive design of self-regulatory programs is of strong public interest as it can contribute to legitimising the value of therapeutic services to insurance agencies and public entities.
The European Region of the World Confederation of Physiotherapy presented 2002/3 Core Standards for Physiotherapy Practice (CS) with their Patient Feedback questionnaire (PFQ). Inter alia, these standards were developed as tools to analyze the interaction between physiotherapist and patient.

Leggi tutto...

IL METODO MÉZIÉRES: UN CONTRIBUTO CHE CI FA PIÙ PERSONA

In questo secondo millennio in cui ci troviamo a vivere, nell’opulenza del tutto, soffriamo per un qualcosa che ci manca. E’ il bisogno di umanità, immersi come siamo in un mondo virtuale, ad accellerazione massima.
Pur coscienti del valore terapeutico nel rapporto paziente-operatore di salute - sembra non ce ne sia più il posto. La cultura occidentale, dominata da un contesto individualista e solipsista, ha creato un presupposto di completa separazione tra l’io e l’altro.

Leggi tutto...

LA COMUNICAZIONE IN SANITA’

Le nuove organizzazioni sanitarie vedono molteplici figure specialistiche attorno al paziente. Le inevitabili tensioni sono attenuabili da aspetti non tecnici come: comunicazione, relazione, reciprocità, condivisione, empatia, etica.L’intelligenza emotivo-sociale aiuta gli operatori sanitari a raggiungere alti livelli di efficacia nella gestione del rischio clinico, nel prendersi cura del malato e nei rapporti tra operatori stessi a patto che ogn’uno di essi sviluppi l’esercizio dell’empatia insieme all’attenzione e la sollecitudine verso l’altro.

Leggi tutto...

Giustizia ed equità: tra sostenibilità e autodeterminazione

Giustizia ed equitàUna delle problematiche scottanti della sanità oggi, di cui si è parlato anche in questi giorni, èil divario tra una domanda di servizi sempre crescente ed una offerta che deve fare i conti con le risorse disponibili, sempre più limitate. È chiaro che una grossa fetta di responsabilità su come superare questo divario rimane con le istituzioni ed il loro modo di organizzare i servizi. Io, però, in questo dibattito vorrei proporre una prospettiva da un punto di vista di etica della Salute Pubblica.

Visualizza il documento

Leggi tutto...

PER UNA MEDICINA EQUA E SOSTENIBILE: QUALI PRINCIPI ISPIRATORI E LINEE OPERATIVE

Sono studente di medicina al 3 ° anno a Asuncion, Paraguay . Sono la 2^ di 4 fratelli.
Il paese in cui vivo, è un paese in via di sviluppo , in cui vi è molta disuguaglianza socio-economica . La
povertà , le disuguaglianze , la mancanza di istruzione , la mancanza di servizi igienico-sanitari , difficoltà di
accesso ai servizi sanitari , la migrazione verso la capitale , e ultimamente, l'aggravarsi di fenomeni come " i
bambini senza casa ": tutte queste condizioni influenzano negativamente la salute della popolazione ,
soprattutto nelle aree rurali e urbane periferiche.

Visualizza il documento

Leggi tutto...

LA FRATERNITÀ TRA PROFESSIONISTI DELLA SANITÀ: UN ’ESPERIENZA MULTIDISCIPLINARE PER UNA MEDICINA EQUA E SOSTENIBILE IN SPAGNA

Nel mondo esistono vari tipi di sistemi sanitari e, in Spagna, una delle peculiarità delnostro Sistema Nazionale di Salute è il fatto che le diverse Comunità Autonome (CCAA) hanno trasferite la maggior parte delle competenze in sanità. In questo modo esistono differenze tra loro in quanto a modelli di gestione, pianificazione sanitaria, risorse umane, etc. Inoltre, con una certa frequenza i due livelli assistenziali principali, l'Attenzione Primaria e l'Attenzione Specializzata, non sono integrati adeguatamente.

Visualizza il documento

Leggi tutto...

Health Dialogue Culture

Vuole contribuire all'elaborazione di una antropologia medica che si ispira ai principi contenuti nella spiritualità dell'unità, che anima il Movimento dei Focolari e alle esperienze realizzate in vari Paesi in questo campo.


 

Eventi 2020

Documenti più scaricati

United World Project

AMU

Genfest Manila 2018

Genfest Manila 2018

Cerca