Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.

Sostituire l´anestesia generale sui bambini: esperienze con un nuovo metodo

CHILD PERSONALIZED TOOTH TREATMENT (CPTT): A SUBSTITUTE FOR A GENERAL ANAESTHETIC FOR CHILDREN: EXPERIENCES WITH A NEW METHODNella professione del dentista è comune venire in contatto con molti bambini. In particolare nell´età prescolare è frequente il ricorso all’anestesia generale per vari motivi, quali 1) la fobia dei bambini, e spesso anche dei loro genitori, verso il dentista 2) le esperienze traumatiche precedenti; 3) il fatto che la comunicazione con il bambino richiede uno sforzo eccessivo considerata la diversità di ogni bambino e di ogni famiglia. Molti bambini p.e. sono stranieri e il livello di comprensione è difficilmente valutabile.

Leggi tutto...

La promozione della sicurezza delle cure

Ce’ un ruolo per i pazienti?

E’ necessaria una riflessione che parta da un’analisi delle iniziative internazionali, della situazione nazionale e di quanto già pubblicato in letteratura. La WHO World Alliance for Patient Safety è nata per il miglioramento della sicurezza delle cure dei pazienti. Una delle aree di azione è dedicata alla elaborazione e applicazione di programmi per la sicurezza e l’emancipazione dei pazienti e di sistemi di allerta e segnalazione dei rischi; La situazione italiana: 1. L’unica iniziativa istituzionale è la costituzione del Gruppo Accademia del cittadino Regione Toscana, per formare cittadini ai temi della qualità e sicurezza. 2. Si moltiplicano le iniziative di denuncia di sanitari e di richiesta di indennizzo. 3. Solo il laboratorio di “Ricerca sul Coinvolgimento dei Cittadini in Sanità” dell’Istituto M. Negri ha svolto un’indagine sulle Associazioni e Federazioni di pazienti di cui si riportano i dati rilevanti:

Leggi tutto...

Child personalized tooth treatment (cptt)

Child personalized tooth treatment (cptt):
a substitute for a general anaesthetic for children: experiences with a new method. 

Nella professione del dentista è comune venire in contatto con molti bambini. In particolare nell´età prescolare è frequente il ricorso all’anestesia generale per vari motivi, quali

1) la fobia dei bambini, e spesso anche dei loro genitori, verso il dentista

2) le esperienze traumatiche precedenti;

3) il fatto che la comunicazione con il bambino richiede uno sforzo eccessivo considerata la diversità di ogni bambino e di ogni famiglia. Molti bambini p.e. sono stranieri e il livello di comprensione è difficilmente valutabile.

Leggi tutto...

Il viaggio come incontro

Il turista che affronta un viaggio può fruire della consulenza di “Ambulatori per viaggiatori internazionali” delle ASL. L'esperienza personale di 7 anni di attività (2004-2011) in ambulatorio dell'ULSS 12 Veneziana mostra come l'atteggiamento del turista di fronte ai rischi per la salute correlati al viaggio sia di due tipi:

  1. recettivo (il più frequente in ambulatorio): la persona è già informata (altri viaggi, web) o ha un interesse specifico (es. fattori di rischio personali noti) o soltanto chiede un consiglio;
  2. rifiuto o rimozione: verso informazioni, ricevute in ambulatorio, diverse da quelle previste; anamnesi (personale o di conoscenti) positiva per effetti collaterali da farmaci o vaccini; rifiuto dell'idea che il viaggio comporti rischio per la salute.

Leggi tutto...

Rete polispecialistica medichiara

La reciprocità nella rete quale chiave per il benessere psico fisico-sociale delle persone e della comunita’

La Rete polispecialistica medichiara nasce il 28 marzo 2013 da un bisogno e da una consapevolezza:

. dal bisogno di rispondere ad uno dei bisogni più pressanti di oggi: l’emergenza sanitaria sempre più complessa e largamente diffusa nei vari strati sociali. Il nostro SSN è immerso nel vortice delle grandi problematiche socio/economiche che stiamo vivendo (i mutamenti economico-finanziari, demografici ed epidemiologici…) e che tale vortice sta mettendo in crisi il sistema della salute pubblica e del diritto alla tutela della salute.

Leggi tutto...

La comunicazione nella relazione con il paziente terminale

Siamo di fronte ad una medicina medicalizzata, centrata sul ruolo, dove non viene prestata attenzione all’umanità e alla positività. C’è l’esigenza di aprire questa verso l’ascolto e il prendersi cura fino all’ultimo istante di vita della persona, garantendogli una migliore qualità di vita possibile.

Leggi tutto...

Programma di salute del Naranjo Frontera, Guatemala

Programma di salute del Naranjo Frontera, Guatemala

“Dove non ci sono dottori, ci sono promotori di salute”

Naranjo, un villaggio guatemalteco del municipio Libertad, si trova a 4 ore di distanza dal primo ospedale. In un’area di circa 8000 Km quadrati, vi sono circa 170 villaggi. Vi sono centri sanitari, ma senza medici e con pochissime medicine, di fatto solo antidolorifici e vitamine. La malnutrizione dei bambini di età inf. ai 5 anni raggiunge il 40%, la malaria è endemica, sono in aumento diabete e ipertensione.Nel 2000, di fronte a questa situazione, ho iniziato un’azione di sensibilizzazione degli abitanti, in particolare dei giovani, sul bisogno di assicurare un servizio sanitario minimo. Nel 2001 ho iniziato una mini-formazione di un giorno al mese per un giovane e due padri di famiglia che avevano espresso il desiderio di imparare nozioni essenziali di pronto soccorso e di cura, per essere di aiuto alla gente.

Leggi tutto...

Documenti più scaricati

United World Project

Genfest Manila 2018

Genfest Manila 2018

Cerca

Health Dialogue Culture

Vuole contribuire all'elaborazione di una antropologia medica che si ispira ai principi contenuti nella spiritualità dell'unità, che anima il Movimento dei Focolari e alle esperienze realizzate in vari Paesi in questo campo.